Arbus è uno dei più affascinanti comuni della provincia della Sardegna: è noto per essere un centro pastorale, caratterizzato da diverse località balneari della Costa Verde. Proprio per questo è un’amata meta turistica estiva per i viaggiatori italiani ed europei che sono attratti dalla sua spiaggia principale, Piscinas, che si forma da un sistema di dune che è il più grande di tutta l’Europa. Quando il sole splende alto in cielo è possibile rilassarsi davanti alle dune, gustarsi coloratissimi tramonti lasciandosi ammaliare dalla variegata vegetazione mediterranea: tra ginepri, ginestra, salici e altre specie di una bellezza rara da togliere il fiato.

Il suo territorio si espande nella parte sud-occidentale dell’isola sarda, ed è prevalentemente caratterizzato da rilievi montuosi che giungono fino a monte Linas nella zona meridionale, mentre a nord arrivano al monte Arcuentu. E’ possibile ammirare intere vallate che raggiungono il mare, dove si respirano profumi tipici della zona mediterranea. Una vacanza in questa zona permette non solo di scoprire la bellezza della natura selvaggia, ma anche di animali come il cervo che si muove libero tra i villaggi minerari. Gatti selvatici, volpi e pernici sono solo alcune delle specie che avrai modo di incontrare durante le tue passeggiate ad Arbus, dove la natura ha sempre il meglio su tutto.

Il mare viene circondato da distese di sabbia in cui è possibile farsi cullare per giornate di sole e tanto relax.

Monumenti e luoghi da visitare ad Arbus

Il paese è tutto da visitare, esattamente come consigliamo di fare per le miniere di Ingurtosu e Gennamari, ma anche di Montevecchio. In questa zona sarà possibile prendere parte a una vasta gamma di attività: dal trekking con itinerari particolari e tematici fino al diving e snorkeling per riscoprire la passione per le immersioni.

Tra i luoghi più affascinanti da visitare consigliamo la Chiesa parrocchiale di San Sebastiano situata al centro del paese, la chiesa della Beata Vergine d’Itria che è stata costruita intorno alla prima metà del Seicento. La chiesa di Santa Barbara invece sorge nel borgo di Ingurtosu, dove è possibile recarsi anche per visitare le miniere che distano pochi chilometri dal centro. Attorno al comune di Arbus vi sono anche i centri di Gonnosfanadiga e Guspini che sono perfetti per una scampagnata di mezza giornata.

Se preferisci invece restare nel centro della cittadina, potrai perderti tra le strette viuzze che si staccano man mano dalla strada principale fino a condurti verso piazze ed edifici storici di rara bellezza.